AGRINSIEME BASILICATA: PETROLIO, COINVOLGERE LE ORGANIZZAZIONI AGRICOLE NEGLI INCONTRI CON LE COMPAGNIE

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

In gioco ci sono tantissimi ettari di terreni

Potenza, 30 agosto 2019 – “In relazione all’incontro svoltosi nei giorni scorsi tra il Presidente della Regione Vito Bardi, gli assessori all’Ambiente Gianni Rosa e alle Attività produttive Francesco Cupparo e i vertici di una nota compagnia petrolifera, durante il quale è stata paventata la possibilità di investire in attività alternative al petrolio in settori sostenibili, evidenziamo con fermezza che tutte le questioni ambientali trattate in tale sede vanno a incidere trasversalmente sul comparto primario; vale la pena di ricordare, infatti, che in gioco ci sono tantissimi ettari di terreni nella Val D’Agri così come nella Valle del Sauro. In ragione di ciò, non si può prescindere dal fare un serio ragionamento sulle ricadute, innegabili e inevitabili, sul settore agricolo e sulle produzioni agroalimentari delle suddette scelte e degli investimenti che ne faranno seguito”. Lo sottolinea il coordinamento di Agrinsieme Basilicata, che riunisce le federazioni regionali di Cia-Agricoltori italiani, Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle Cooperative Agroalimentari.

“In ragione di quanto esposto, chiediamo che nel corso dei prossimi incontri, a partire da quello che si terrà la prossima settimana, vengano coinvolti anche i rappresentanti delle organizzazioni di categoria agricole, così come il Vicepresidente e assessore alle Politiche agricole e Forestali Francesco Fanelli; visto, infatti, il concreto rischio di ricadute sul primario, vero e proprio vanto dell’economia regionale, riteniamo di fondamentale importanza che l’agricoltura venga annoverata a pieno titolo tra gli argomenti oggetto dei tavoli di confronto tra l’amministrazione regionale e le compagnie petrolifere”, rimarca Agrinsieme Basilicata.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.