inComunicati Stampa il25 Nov 2016

Maltempo, Verrascina: “Non più rimandabili investimenti in prevenzione e manutenzione territorio”

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

“Con l’arrivo della pioggia ci ritroviamo di fronte a frane, alluvioni, terreni allagati e colture danneggiate. Purtroppo però il dibattito che segue alla situazione di emergenza non viene mai accompagnato da atti concreti e di lunga durata, e così, dopo i primi dibattiti e interventi, tutto torna come prima”.

Lo afferma Franco Verrascina, presidente Copagri.

“Non possiamo continuare a nasconderci dietro ai cambiamenti climatici, è ora che il paese si assuma la propria responsabilità in termini di investimenti in prevenzione, manutenzione del rischio idrogeologico e stop alla cementificazione. Che fine ha fatto la legge sul consumo di suolo?” si chiede Verrascina. “E’ vero che nel ddl bilancio è stato fatto un primo passo con l’approvazione degli emendamenti sugli oneri di urbanizzazione, ma non è possibile che ci vogliano anni per approvare una legge su un tema così delicato per la salvaguardia del territorio e dell’agricoltura.”

“In tal senso, prosegue il presidente Copagri, è fondamentale il ruolo degli agricoltori nella manutenzione del territorio e del paesaggio soprattutto in quelle aree rurali più esposte a fenomeni di questo tipo e nelle zone montane maggiormente soggette all’abbandono e allo spopolamento. E’ dunque vitale riconoscere il giusto ruolo agli agricoltori evidenziando la multifunzionalità che ogni impresa agricola deve avere, nella tutela del suolo, del territorio e del paesaggio, la manutenzione idrogeologica, in un quadro di prevenzione generale.”

Roma, 25 Novembre 2016

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.