inComunicati Stampa il20 Luglio 2016

Tavolo filiera cereali: Bene azioni Mipaaf. Rivedere prezzo minimo da assegnare al grano

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

“Siamo soddisfatti per le proposte avanzate oggi dal ministero e in particolar modo per quanto riguarda la proposta di filiera, a patto però che al tavolo siedano tutti i soggetti rappresentanti l’intero comparto, altrimenti il tavolo è destinato a restare svuotato di ogni significato fin dall’origine. Infatti, se non parteciperanno tutti gli attori interessati non sarà possibile instaurare un percorso valido e determinare un prezzo sicuro per i produttori, che a tutt’oggi sono ancora l’anello più debole della catena”.

È questo il commento di Copagri al termine del Tavolo della filiera cerealicola indetto dal ministro Martina.

“In merito alla proposta di determinare il prezzo attraverso lo strumento della Commissione Unica Nazionale – CUN, esprimiamo forti perplessità sull’obiettivo che si intende raggiungere in quanto questo sistema non fa altro che rilevare le contrattazioni telematiche. Siamo d’accordo, invece, sul marchio etico, purché non venga utilizzato in modo discriminante e strumentalizzato, come è stato in passato per alcune Cabina di Regia. Per quanto riguarda la nuova formula assicurativa di tutela della produzione anche in questo caso si dovrà parlare, come da noi già chiesto, di un prezzo minimo prefissato da assegnare al grano e qualora l’oscillazione portasse la vendita a quintale sotto una determinata soglia dovrà intervenire l’assicurazione.  La questione resta su quale sia la soglia minima per tutelare dignitosamente l’agricoltore: quel salario dignitoso previsto dalla costituzione per il nostro produttore a che cifra ammonta?”.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.